Parrocchia Cattolica di S. Giovanni Evangelista

Vai ai contenuti

Menu principale:

Gesù si sente un ebreo, un figlio di Israele, appartenente al popolo  delle promesse e delle benedizioni, al quale è destinata in primo luogo  la sua missione. E tuttavia sa anche che la storia della salvezza  riguarda tutta l’umanità e che l’ascolto della sofferenza dell’altro, fa parte della sua identità di Servo del  Signore che si addossa fragilità e malattie delle moltitudini.


Commento

di  ENZO BIANCHI - Monastero di Bose










____________________________

Leggiamo_
la buona stampa_

____________________

__________________________________________________________

____________________________________________

_____________________________

Calendario Settimanale
le nostre news

______________________


Aggiornato il  19  agosto 2017
_build by Website X5 Pro | webmaster Paul | copyright © 2011-

________________________________________________

Per poter utilizzare questo sito è necessario attivare JavaScript.