Il Coro - Parrocchia Cattolica di S. Giovanni Evangelista

Vai ai contenuti

Menu principale:

Le attività


IL CORO
Il primo periodo
Ornella

Tutto ebbe inizio un giorno del 1987.
Allora il quartiere di Pitz'e Serra apparteneva alla parrocchia di San Luca.
Non è facile ricordare esattamente il giorno ed il mese, ma è chiarissimo il ricordo di Don Gianni che presenta ad un gruppo di persone il loro prossimo parroco … Don Gianfranco Falchi.
Passò circa un anno prima che quel gruppo iniziasse a frequentare la nuova parrocchia (problemi di catechismo dei figli, reticenza a lasciare tanti amici …).
Abituati alla messa di San Luca, i "nuovi" sentirono subito  la mancanza dell'animazione liturgica e un giorno fecero l'errore di esternare, a Don Falchi, questo loro "bisogno".
Risposta quasi testuale (ma detta in sardo): "Era ora che vi faceste avanti. Organizzate il coro!".
Lo stupore fu pari solo alla assoluta consapevolezza di non essere in grado di poterlo fare: nessuno aveva mai fatto una esperienza di quel tipo e, cosa ancora più grave, nessuno aveva la ben che minima nozione di musica.
Dopo qualche tempo, visto che uno del gruppo sapeva suonare la chitarra, qualcuno propose: "Perché non animiamo la Messa?".
"L'esordio" avvenne con 7 persone (quattro adulti e tre bambine).
"Capo coro" Ornella e "direttore d'orchestra" Mauro Mascia.
Non è facile spiegare l'incredulità su quanto accadde nel giro di pochi mesi.
Da subito fu quasi una processione di bambini, ragazzi, giovani e adulti che hanno sempre più ingrossato "Il Coro".
E' un piacere ricordare i primi ragazzi che hanno contribuito:

Marco Contini
Pietro Vistosu
Enrico Cicu
Luca Sailis (10 anni)
  

Primo organista;
Chitarra;
Chitarra;
Secondo organista.

Sarebbe troppo lungo elencare tutti e si correrebbe il rischio di dimenticare qualcuno, qualcuno che era anche stonato; ma l'insieme era decisamente molto piacevole.


Il secondo periodo
Tonio

Guidati dal Dr. Salvatore Schirru, organista Gianluca Sailis, nel 1990 iniziamo lo studio della Messa corale musicata da Oltrasi che viene presentata alla comunità parrocchiale alla veglia Pasquale nel 1991. Nel 1993 ricevo l’incarico da Don Gianfranco di guidare il coro. Seguito un corso di preparazione nella parrocchia del SS Crocifisso in Cagliari per animatori liturgico-musicali, inizio ad operare come coordinatore del gruppo dal 1994, affiancato all’organo da Delio Marcia, il quale ha musicato una Messa in latino.
Tra gli impegni del gruppo c’è quello dell’animazione liturgico-musicale, più semplicemente definito coro, che, con maggiore o minore impegno e competenza personale, si pone a servizio dell’assemblea celebrante.
Lo spirito che accomuna le persone partecipanti è quello di un gruppo formatosi per iniziare, educare, guidare l’assemblea che celebra in canto per raggiungere quelle note di solennità e di bellezza che aiutano il fedele a vivere il clima della festa. Con una struttura MISTA: voci bianche+femminili+maschili, tendiamo alla esecuzione di canti di gruppo proponendoci come gruppo base animatore del canto rituale, secondo quanto ricorda l’istruzione Musicam Sacram: "non è da approvarsi l’uso di affidare per intero alla sola schola cantorum tutte le parti cantate, escludendo completamente il popolo dalla partecipazione nel canto" (n 16).
E’ bene dire che le nostre funzioni si esplicano attraverso alcuni compiti specifici:

1 – Introdurre, sostenere, alternare e animare il canto di tutta l’assemblea;
2 - Arricchire alcune celebrazioni particolarmente solenni con forme polifoniche e nella lingua madre della 

___Chiesa, il latino;
3 - Sovrapporsi a più voci mentre l’assemblea canta all’unisono (ad esempio l’Alleluia e il Santo);
4 - Creare momenti di meditazione, ad esempio dopo la distribuzione  dell’Eucarestia;
5 - Essere disponibili all’animazione in particolari situazioni richieste (festività infrasettimanali, novene, più turni
__ come per le prime comunioni, anniversari, matrimoni, funerali).

Il gruppo assume quindi una importanza liturgica costituendo uno stimolo e un aiuto ritmico-melodico per tutta l’assemblea, affinchè la Parola che si fa canto possa risuonare nella sua esattezza e nella sua bellezza, esprimendo dignitosamente la verità che essa contiene. Non volendo essere un elemento estraneo, di contorno e meno ancora di lusso, rinnoviamo l’invito a quanti si identificano nel programma esposto ad inserirsi negli incontri settimanali che si svolgono il giovedì alle 19,30 e per i bambini la domenica mattina alle 9,10.
Il giorno 20 maggio 2012 Delio Marcia, colui che ha animato con la musica tante celebrazioni, che ha musicato una Messa e composto recite per i bambini, è tornato alla Casa del Padre stroncato da un male incurabile che l’ha strappato alla sua famiglia e alla nostra comunità. Ci piace pensare che ora diriga il nostro canto alla presenza del Padre.


La storia continua

Nel 2003, a causa di impegni lavorativi, Delio, non potendo garantire con continuità la sua partecipazione, dopo un periodo di affiancamento ha passato la “tastiera” ai coniugi  Sandrino Porru e Luisanna Figus. Sandrino alla chitarra e Luisanna all’organo hanno sostenuto l’animazione  delle celebrazioni festive alle 9.30 e, successivamente, con un gruppo di giovani quelle delle 19.00.  
Dal 2006 grazie all’esperienza,  competenza e pazienza della prof.ssa Luisa Matta – diplomata al conservatorio in pianoforte e che, dopo aver insegnato musica nelle scuole e guidato il coro e animato le liturgie nella parrocchia di Ierzu, trasferendosi nel territorio della nostra parrocchia si è messa a disposizione della comunità  -  il gruppo di animazione  ha potuto ampliare le proprie conoscenze musicali con lo studio ed esecuzione di testi polifonici.
Per non fare torto ad alcuno, non si possono citare i numerosi “operai”, voci, che il Signore ha inviato nella sua messe che si sono alternati negli anni e che continuano, con umiltà e abnegazione, a svolgere il loro servizio per l’animazione delle celebrazioni anche in assenza di strumentisti con il così detto canto a “barras”.
Si rinnova l’invito a quanti, giovani e meno giovani, vogliano unirsi come coristi o strumentisti al gruppo.
L’appuntamento è il giovedì alle 18.00, nel periodo invernale, e alle 18.30 nel periodo estivo.

 

 

Il primo Coro
con Ornella

 

Le canzoni
del Coro

 

Il Coro attuale
nel 2012

Torna ai contenuti | Torna al menu